Benvenuti nella nostra società di consulenza Medietica!
MedieticaMedieticaMedietica
(Lun - Ven.) 8:30-13:30/14:30-17:30
98066 Patti (MESSINA)

Finanziamenti a fondo perduto per gli esportatori abituali estesi anche ai mercati UE

Si delinea sempre di più il quadro dei finanziamenti agevolati per l’internazionalizzazione delle imprese italiane dopo la pubblicazione in gazzetta ufficiale del decreto attuativo.

Sulla Gazzetta ufficiale è stato infatti pubblicato il decreto che, in attuazione di quanto previsto dal dl Crescita dello scorso anno, amplia l’operatività dei finanziamenti a nuove aree geografichenuove attività e nuovi beneficiari. Le novità, però, entreranno in vigore solo dopo l’adeguamento delle circolari operative da parte del fondo.

Ricordiamo che i finanziamenti hanno diverse finalità, è quindi possibile accedere a finanziamenti con condizioni molto vantaggiose per:

  • Patrimonializzazione
  • Fiere, Mostre e Missioni di Sistema
  • Inserimento sui Mercati Internazionali
  • Temporary Export Manager
  • E-Commerce
  • Studi di Fattibilità
  • Programmi di Assistenza Tecnica

Tantissime le modifiche che rendono interessante e vantaggiosa la misura.

Per tutto il 2020 le aziende richiedenti esentate dall’obbligo di prestazione di garanzie per accedere al finanziamento ed abilitate a ricevere fino al 40% della somma richiesta a fondo perduto (per un massimo a fondo perduto di 100mila euro), con la restante parte da restituire a media-lunga scadenza e a tasso agevolato (pari a luglio allo 0,085% annuo).

Alcuni dei finanziamenti saranno inoltre disponibili anche per le grandi imprese e me MidCap

A breve sarà inoltre possibile ottenere il 50% del finanziamento a fondo perduto e senza limiti di importo.

Le misure aggiornate saranno operative una volta che il Comitato agevolazioni avrà emanato i necessari adeguamenti alle circolari operative. Fino ad allora, infatti, resteranno in vigore le attuali norme.

Ad esempio, per un’impresa che esporta all’estero, sarà possibile ottenere per patrimonializzare l’impresa:

  • Importo operazione: 400.000 euro
  • Importo finanziamento a tasso vicino allo zero: 300.000 euro
  • Importo a fondo perduto: 100.000 euro
  • Durata: 6 anni di cui due di preammortamento
  • Garanzie: Nessuna

Leave A Comment